ASSEMBLEA DEI SOCI 22 NOVEMBRE 2021

RELAZIONE DEL PRESIDENTE

 Attività di Sezione:

Anche quest’anno devo premettere che l’emergenza che continua ad imperversare ci ha costretto al rinvio in data odierna, dell’annuale appuntamento che doveva essere ordinariamente svolgersi il 28 marzo scorso. Abbiamo dovuto prevedere una preliminare segnalazione di partecipazione stante le diverse azioni cautelative necessarie per questo appuntamento. Per questo motivo, questa sera, la presenza dei soci è limitata. Una alternativa all’incontro in presenza, sarebbe stata lo svolgimento dell’assemblea in teleconferenza, ma per esperienza passata con i precedenti incontri web di consiglio, avrebbe certamente evidenziato maggiori criticità e limitazioni operative.

La ripresa è ancora faticosa in ragione del costante pericolo di contagio poiché ci costringe a conseguenti azioni contenitive, tutto ciò si traduce oggettivamente in forti limitazioni se non addirittura allo stallo di alcune attività.

Ciò detto, torno al tema dell’ordine del giorno. non senza però avere prima ricordato con un minuto di silenzio, gli amici che ci hanno lasciato: Romano Brighetti, Adriano Cena, Raffaele Ferraris, Paolo Guida per lunghi anni componenti del nostro coro CAI Città di Novara. Ma anche l’amico Stefano Torri, abile alpinista, tra i fondatori della nostra scuola di alpinismo.

Quest’anno la mia sarà necessariamente una relazione breve, incentrata sostanzialmente, come indicato dalla sede nazionale, sul tema dei conti di bilancio, quale passaggio fondamentale per il prosieguo delle attività sociali.

Come già negli anni passati, oltre all’ordinaria attività sezionale, molti sono stati gli appuntamenti cui abbiamo partecipato con un’attività tesa al supporto di associazioni di volontariato e/o culturali.

Abbiamo continuato l’impegno con il mondo scolastico novarese di ogni ordine e grado e del territorio provinciale, con una fitta serie di appuntamenti di divulgazione delle nostre finalità istituzionali e di accompagnamento su itinerari escursionistici in ambiente urbano, extraurbano e montano.

Nel corso dell’anno abbiamo mantenuto la collaborazione con l’Amministrazione comunale di Novara, con la Diocesi e con il comitato organizzatore per le celebrazioni in memoria di San Bernardo delle Alpi, Patrono degli Alpinisti. Celebrazioni che si sarebbero dovute svolgere nel corso del 2020, rinviate poi al 2021 e nuovamente procrastinate al 2022. L’occasione sono i mille anni dalla nascita del Santo. Merita ricordare che San Bernardo è il Santo delle Alpi, discendente da una nobile famiglia valdostana, nacque probabilmente tra il 1016 e il 1025 e in seguito divenne Arcidiacono di Aosta. Morì a Novara nel 1081 (secondo altri nel 1086). Le spoglie del santo non riposano in montagna, ma da un millennio sono conservate nel Duomo di Novara, racchiuse in una urna d’argento che riproduce il suo busto. Da Lui presero nome l’Ospizio dei Monaci e i famosi cani di montagna.

  • Attività delle Sottosezioni e dei Gruppi:

I Gruppi si sono tutti impegnati a riprendere le proprie attività.

Dette attività purtroppo si sono svolte in forma saltuaria e con una partecipazione molto limitata in relazione allo stato di emergenza ancora in corso che continua ad imporre norme di cautela stringenti.

La pandemia da Covid 19, esplosa ad inizio anno, pubblicamente il 17 febbraio 2020, ha bloccato di fatto tutte le attività di tutte le componenti della sezione.

Nella maggior parte dell’anno si sono potute svolgere solo attività da remoto come i C.D. utilizzando piattaforme web, così pure le scuole, le palestre e i gruppi per mantenere vivo l’interesse dei soci hanno organizzato, ove possibile, corsi, incontri, appuntamenti didattici sempre con il medesimo sistema.

Tutte le attività previste per l’anno 2020 sono state differite a quest’anno ma ne parleremo nella prossima assemblea già convocata per lunedì 28 marzo 2022.

A giugno ci siamo impegnati di riprendere gradualmente l’attività ma con partecipazione molto limitata con i conseguenti costi non sostenibili a lungo rispetto a quanto introitato.

A fine l’estate, come ben sappiamo, la situazione è nuovamente degenerata imponendo nuovamente il blocco totale di ogni forma di attività.

La Sezione, punto di riferimento e aggregazione per tutti i soci, non ha potuto operare in presenza. Ogni attività è stata organizzata via web. Il tesseramento si è svolto quasi integralmente su piattaforme informatiche e così ogni forma di contatto, interna ed esterna.

Si sono dovute interrompere tutte le pubblicazioni, come il nostro Notiziario, le riviste intersezionali e nazionali.

A fronte della pesante situazione generale non potevamo certo rimanere esclusi. Così abbiamo resistito, stringendo i denti, non solo nel 2020 ma anche nell’anno in corso.

Attività CAI esterna:

In riferimento all’attività esterna più generale ed ai rapporti con le altre Sezioni, con la sede Nazionale ed il Presidente, con il Gruppo regionale, i raggruppamenti LPV (Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta) e EMR (Est Monte Rosa), si è proseguito con periodici incontri, al fine di una condivisione degli indirizzi e delle strategie da adottare dai vari organismi sovra sezionali e centrali.

Comunico in proposito con piacere che nel corso dell’Assemblea dei Delegati LPV, tenutasi il 7 novembre scorso a Loano sono stati eletti membri della Commissione di Alpinismo giovanile i nostri Mauro Martinengo, Direttore Tecnico della Commissione di Alpinismo giovanile e Giuseppe Bagnati, Direttore della Scuola sezionale di alpinismo giovanile.

Informo anche l’Assemblea che la Sezione ha attivamente sostenuto, unitamente a tutto il raggruppamento Est Monte Rosa, il socio Antonio Montani della Sezione di Pallanza per l’incarico di Presidente Generale che sarà vacante dal prossimo anno essendo l’attuale Presidente Generale Vincenzo Torti, in scadenza del secondo mandato e quindi non più rieleggibile.

 

Bilancio consuntivo e attività amministrativa:

Nel merito dei dati di bilancio esposti in questa relazione comunico che gli stessi sono sempre consultabili primariamente sul sito istituzionale all’indirizzo:

http://www.cainovara.it/la-sezione/

e sempre presso la segreteria di Presidenza.

Il sodalizio come sapete si finanzia con l’attività sociale e quando questa viene a mancare rimangono solo le spese che, nel nostro caso, per gran parte sono incomprimibili (affitto, luce, gas, telefono ecc,). Ciononostante assicuro che il raffronto delle voci contabili ben evidenzia come siamo riusciti, nonostante tutto, a mantenere solida la situazione contabile anche per il 2020, sempre congruente con le finalità statutarie. L’arido raffronto delle voci contabili rappresenta addirittura elementi migliori rispetto allo scorso anno. Abbiamo un avanzo di gestione di € 63.139,58.= (2019=54.812,06.=), così determinato:

Quadro economico riepilogativo

Rendiconto 2019

  • Entrate                        €          216.245,67.=.   (anno precedente 303.118,17.=)
  • Uscite              €          153.106,09.=.   (anno precedente 248.306,11.=.)
  • Avanzo gest.    €           63.139,58 .=.  (anno precedente   54.812,06.=)

Le ENTRATE suddivise per titoli di spesa derivano sostanzialmente da:

  1.             Attività istituzionali                                        €          58.267,43.=
  2. Raccolta fondi vari                                          €          17.647,36.=.
  3. Rimborsi diversi                                              €          11.495,13.=.
  4. Attività finanziarie e di mercato                    €            4.379,70.=.

Le USCITE derivano invece da:

  1. Attività istituzionali                                       €          131.721,82.=.
  2. Gestione sede                                                 €            17.968,59.=.
  3. Gestione segreteria                                        €              1.818,68.=.
  4. Gestione Rifugio                                             €              1.597,00.=.

La Situazione Patrimoniale pareggia a

  • Totale attività             €          230.366,58.=.   (2019- 214.509.06.=.)
  • Totale passività                       €            31.469,50.=.   (2019-   10.933,35.=.)
  • Patrimonio netto          €          170.556,01.=.   (2019- 173.797,08.=.)
  • Liquidità                                  €            63.139,58       .=.         (2019-   54.812,06.=.)

Per quanto attiene invece al debito Gabbani, allo stato la situazione risulta complessivamente con un credito residuale di € 7.774,00 (2019 € 10.283,00.=.), di cui € 4.299,00.=. per residuo verso la Sede Centrale e € 3.475,00 relative al recupero delle spese legali.

Preventivo consolidato 2021

  • Data l’incertezza della situazione a causa del perdurare della situazione emergenziale che non consente programmazioni di dettaglio, il bilancio preventivo è stato impostato dal tesoriere secondo le mere risultanze dell’anno precedente
  • Entrate                                   €          245.748,60.=.
  • Uscite                          €          194.284,00.=.
  • Avanzo di gestione       €            51.464,60.=.

Per tutto quanto sopraesposto, posso quindi sostenere compiutamente, che la situazione patrimoniale della Sezione, nonostante tutto, risulta solida, confortante e foriera di scelte di investimento e riorganizzazione generale che ci si augura di porre in essere già nel corso del prossimo anno.

Concludo questo capitolo relativo al Bilancio ricordando che su tutti gli atti contabili i Revisori dei Conti, che ringrazio per la loro disponibilità e competenza, dopo attenta analisi della documentazione prodotta, hanno prodotto la seguente relazione che prego il presidente di illustrare.

Relazione dei Revisori dei Conti

Verbale del Collegio dei Revisori sul bilancio consuntivo 2019

I sottoscritti revisori dei conti del CAI sezione di Novara, propongono all’Assemblea dei soci le seguenti note sulla situazione consuntiva al 31.12.2020.

Abbiamo avuto a disposizione i bilanci della sezione, delle sottosezioni e dei gruppi sezionali;

tali bilanci sono stati esaminati nel corso dei mesi di febbraio e marzo 2020.

  1. SITUAZIONE FINANZIARIA

2.1 RENDICONTO SEZIONALE

Il rendiconto sezionale per l’esercizio 2020 evidenzia:

ENTRATE  Euro 216.245,67
USCITE Euro 153.106,09
AVANZO DI GESTIONE Euro  63.139,58

*L’Avanzo di Gestione risulta composto dal saldo di conto corrente di € 58.612,85 e dal saldo di cassa € 4.526,73 per un totale di € 63.612,58.

2.2 SITUAZIONE PATRIMONIALE

La situazione patrimoniale  pareggia con  i seguenti valori:

TOTALE ATTIVITA’ Euro 230.366,58
TOTALE PASSIVITA’ Euro 31.469,50
PATRIMONIO NETTO Euro 170.556,01
LIQUIDITA’ Euro 63.139,58

 

Con riferimento alle voci più rilevanti dello Stato Patrimoniale, di seguito si riassume quanto è stato rilevato.

2.2.1 Voce Finanziaria “ATTIVITA’ ”

  • Nulla da rilevare.

 Voce Finanziaria “PASSIVITA’ ”

  • Relativamente alla voce “Verso sede centrale debito Gabbani” il debito residuo è di € 4.299,00. Mentre il rimborso delle spese legali sostenute dalla sezione è di € 3.475,00;

 CONCLUSIONI

Il menzionato bilancio/rendiconto di esercizio corrisponde alle risultanze della documentazione prodotta e delle scritture contabili sottoposte alla visione ed esprimono la situazione patrimoniale e finanziaria, nonché il risultato economico del CLUB ALPINO ITALIANO Sezione di Novara per l’esercizio chiuso il 31/12/2020.

Tutto ciò premesso il nostro giudizio sul bilancio al 31-12-2020 è favorevole alla sua approvazione.

Il collegio dei revisori dei conti ringrazia il tesoriere, la segreteria, il presidente, i responsabili delle sottosezioni e dei gruppi sezionali per la fattiva collaborazione prestata.

Firmato

Mariacristina Mariani              Enrico Camaschella                  Franco Marchini

Novara, 09 marzo 2021

 

In osservanza dello Statuto, Il Consiglio Direttivo convocato il giorno 17 marzo 2021 per l’approvazione dei bilanci consuntivo e preventivo, sentita la relazione del Presidente, acquisita la relazione dei Revisori ed esaminati tutti gli atti inerenti, ha approvato all’unanimità formalmente la contabilità ed i bilanci, disponendone nel contempo la pubblicazione per la presa visione dei soci.

Tutto ciò premesso ritengo opportuno procedere all’approvazione.

PTesseramento-Quote sociali:

Il tesseramento 2020 si è chiuso con l’iscrizione complessiva di n. 1183 soci (1282) di cui 752 (859) Novara, 205 (169) BOM e 226 (254) Cameri). Saldo rispetto all’anno precedente -99.

Per quanto attiene le quote sociali, anche per l’anno in corso il C.D., su mia proposta ed in continuità agli scorsi anni, ha stabilito di mantenere a € 45 la quota ordinaria, continuando così a non applicare l’indicazione della Sede Centrale che ne stabiliva l’aumento sin dal 2015.

Allo stato attuale, fatte salve le decisioni che l’Assemblea Generale, convocata per maggio e successivamente rinviata a ottobre p.v., riterrà di adottare, anche le quote sociali 2022 resteranno confermate ai valori del 2020 ovvero: € 45 soci ordinari, € 25 soci familiari, € 25 soci età inferiore 25 anni, € 16 soci giovani, € 9 secondo figlio ed € 6 costo tessera per nuovi soci.

Ricordo che è necessario acquisire in questa sede il mandato dell’Assemblea sezionale per apportare eventuali aggiustamenti alle quote che eventualmente verranno determinate nel corso dell’Assemblea generale di ottobre.

 Rinnovo parziale del Consiglio direttivo:

Sono in scadenza naturale per fine mandato:

Albera Claudio, VicePresidente                  (non rieleggibile-2018-2°mandato);

Testa Mauro                                                   (non rieleggibile 2018-2° mandato);

Malgherini Giovanni                                   (rieleggibile 2018).

Su proposta del Presidente, entro i termini stabiliti e con le modalità previste dallo Statuto, hanno presentato la propria candidatura i soci Giovanni Malgherini e Giulia Molteni in rappresentanza del Gruppo Escursioni”, Elisa Varalli in rappresentanza della Commissione di Alpinismo Giovanile. Il Consiglio Direttivo nella seduta del 17 marzo scorso ha ratificato tali proposte del Presidente, facendo così proprie tali candidature.

Delegati all’Assemblea generale:

A termine di Statuto ed in relazione delle risultanze 2020 nella diminuzione dei soci, compete alla Sezione una rappresentanza di due delegati in luogo dei tre di cui all’anno precedente. Ricordo che il Presidente è delegato di diritto.

A seguito delle modalità previste dallo Statuto, su proposta del Presidente ed entro i termini stabiliti, hanno presentato la propria candidatura i soci Fiorella Bosi (anno iscrizione 1990), Maria Rita Pivi (anno iscrizione 2006). Anch’esse ratificate e fatte proprie dal C.D. nella seduta del 17 marzo scorso e quindi sottoposte a questa Assemblea.

CONCLUSIONI

Ringraziamenti

Ringrazio con particolare affetto i collaboratori più stretti: Fiorella Bosi, Maria Rita Pivi, il Tesoriere Carlo Zanaria. Ringrazio tutti i soci che hanno dedicato il proprio tempo per la buona riuscita di tutte le iniziative sociali. In particolare: Olga Bacchetta, Vittoria De Regibus, Nadia Andreoli per il prezioso contributo offerto alla Segreteria.

Un grazie per il lavoro svolto va ai componenti del Consiglio Direttivo, Claudio Albera, Maria Rita Pivi, Mauro Testa, Marco Bertoni, Juri Bertona, Andrea Canna e Giovanni Malgherini.

Un ringraziamento ai Revisori: Maria Cristina Mariani, Enrico Camaschella, Franco Marchini per lo splendido lavoro svolto nell’espletamento del loro incarico.

Un caro ringraziamento ai Reggenti delle Sottosezioni ed ai Responsabili dei Gruppi.

Mi auguro che questa Assemblea confermi candidature relativamente alle mie proposte: persone serie che conosco e stimo. Ciò consentirà oltre modo, come valore aggiuntivo qualificante, di mantenere all’interno del Consiglio Direttivo almeno una rappresentanza per gruppo di attività.

Con grande riconoscenza ringrazio i 1183 Soci che, nonostante tutte le difficoltà e tutte le limitazioni cui le attività sezionali hanno dovuto soggiacere, hanno confermato l’adesione al Sodalizio esprimendo così implicitamente l’assenso al mio operato.

Grazie.

Il Presidente