In ottemperanza all’ordinanza del sindaco di Novara, di cui riportiamo uno stralcio

Ordinanza del Sindaco n. 216 del 23/02/2020

OGGETTO: ORDINANZA CONTINGIBILE ED URGENTE. PRIMI PROVVEDIMENTI

PRECAUZIONALI DI CONTENIMENTO DELLA DIFFUSIONE DEL “CORONAVIRUS” -COVID -19

Visto l’art. 32 della L. 23/12/1978 n. 833, l’art. 117 del D.Lgs 31/3/1998 n. 112 nonchè l’art. 50

commi 5 e 6 del D.lgs 267/00;

Visto il testo del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri in data 22/02/2020;

Valutato l’art. 2 del suddetto provvedimento, per il quale “Anche al di fuori dei casi di cui all’art. 1 comma 1°, l’autorità competente ha la facoltà di adottare ulteriori misure di contenimento al fine di prevenire la diffusione di Covid-19, impedendo comportamenti che possano determinare un possibile contagio, posto che il bene della salute dei Cittadini rappresenta nella gerarchia dei valori costituzionali una priorità  ineludibile”;

Considerato che l’Ordinanza sindacale deve ritenersi cedevole in ogni caso rispetto all’adozione del Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri nonché della competente Autorità della Regione Piemonte;

Per quanto sopra

ORDINA

  1. su tutto il territorio della Città di Novara con decorrenza da lunedì 24 febbraio 2020 e fino a

domenica 1°marzo 2020 compresi:

[…]

la sospensione di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione

in un luogo pubblico o privato, anche di carattere culturale, ludico e sportivo, anche se svolti in

luoghi chiusi aperti al pubblico;

 

Tutte le attività sono sospese e le sedi CAI di Novara, Cameri e Oleggio resteranno chiuse per tutta la settimana.

La ciaspolata  prevista per domenica 1 marzo è annullata